sabato 20 febbraio 2016

M'ILLUMINO DI MENO

Certo che a noi donne quando ci viene in mente una cosa neanche wonder woman potrebbe competere...

Ieri ho incontrato la mia amica Monica e ci siamo ricordate che al Museo Civico di Rovereto ci sono dei laboratori per la giornata del risparmio energetico.


M'illumino di meno, giunta alla dodicesima edizione, è la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico lanciata nel 2005 dal programma radiofonico Caterpillar. Invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili.

Eh sarebbe bello, interessante, ma.... 
mille cose da fare, i bambini da prendere e portare, la casa è un disastro... 
La decisione ci mette circa due nanosecondi ad arrivare ed è unanime... tutti a Rovereto!

Così in un'ora circa riusciamo a recuperare i grandi dal parco e da scuola, i piccoli dalla scuola materna, portare e ritirare Beatrice da coro e Simone da judo, portare Gabriele a calcio e Tommaso a basket, accordarci con i papà per il ritiro dei grandi.... e anche a preparare la merenda.

A tempo di record alle 18.30 ci troviamo a Villazzano.
E' un pò tardi visto che il museo chiude alle 20 e abbiamo una mezz'oretta di strada da fare, ma fa lo stesso... a noi piace la filosofia che anche poco è meglio di niente e che ogni lasciata è persa!

Alle 19.00 in punto con una gran volata arriviamo al museo.

Accidenti è tutto buio.... non avremo mica capito male... sarà chiuso?
Ma nooo... è la giornata del risparmio energetico, ovvio che è tutto spento!


Arriviamo alla cassa...e wooow... è pure gratis!

Corriamo al primo piano dove prendiamo parte al laboratorio sugli uccelli notturni, ovviamente tutto al buio!

La guida dopo una breve introduzione che ha coinvolto i bambini con domande e spiegazioni, ci conduce in una sala dove con l'aiuto di una pila ci fa osservare varie specie di uccelli notturni e ci parla del loro habitat e delle loro abitudini e ci fa sentire anche il loro canto.



Il laboratorio dura circa una mezz'ora. 
Sono le 19.30 e riusciamo ancora a salire al terzo piano per imparare qualcosa di più sulla luce e sulle piante. 
Clorofilla, ossigeno, fotosintesi... spiegazioni ed esperimenti...
Anche qui troviamo una ragazza molto preparata e molto brava che riesce ad intrattenere i bambini e a spiegare loro le cose con grande semplicità.


   



Sono arrivate così le otto.... purtroppo la nostra breve visita si è conclusa. 

Nel piazzale del museo però c'è ancora una sorpresa per noi!
Un grande telescopio puntato dritto dritto verso la luna ce la fa vedere proprio bene: bianca, grande e luminosa come non l'avevamo mai vista prima.
I bambini rimangono entusiasti.


Questo museo si conferma davvero una grande opportunità, con le sue ricche iniziative ben organizzate e gestite da persone molto competenti e preparate.


Usciamo davvero soddisfatte anche se purtroppo non abbiamo fatto in tempo a seguire il laboratorio sulla fluorescenza dei minerali... pazienza, sarà per la prossima volta.

I bambini cominciano a lamentarsi per la fame e a dir la verità anche noi mamme abbiamo un certo languorino...
La scelta per la felicità dei bambini cade su McDonald, che si trova proprio sulla strada del ritorno a casa.

Un Happy meal in compagnia non si rifiuta mai!